Frasi di Alda Merini

Le più belle frasi di Alda Merini


L'uomo impara sempre a vivere quando è troppo tardi.
Alda Merini

Spiegami come il lume della notte, come il delirio della fantasia. Spiegami come la donna e come il mimo, come pagliaccio che non ha nessuno. Spiegami perché ho rotta la sottana: uno strappo che è largo come il cuore.
Alda Merini

Il dolore non è altro che la sorpresa di non conoscerci.
Alda Merini

Forse dentro al vento è rimasto qualcosa del tuo amore.
Alda Merini

La calunnia è un vocabolo sdentato che, quando arriva a destinazione, mette mandibole di ferro.
Alda Merini

È una vita che cerco riparo dalla santità.
Alda Merini

Vita
Che tu mi copra di insulti, di pedate, di baci, di abbandoni, che tu mi lasci e poi torni senza un perché senza un variare di senso nel largo delle mie ginocchia a me non importa perché tu mi fai vivere perché mi ripari da quel gorgo di inaudita dolcezza da quel miele tumefatto e impreciso che è la morte di ogni poeta.
Alda Merini

La tua parola era piena d'ansia come il sangue di un vaticinio. Avrei dato una vita a capire cos'è un amore, ma il tuo tono indelicato e triste ha bagnato il mio sguardo di tradimento.
Alda Merini

Mi sveglio sempre in forma e mi deformo attraverso gli altri.
Alda Merini

Il mio letto non conosce freddure.
Alda Merini


Alda Merini
Alda Merini


Continua su Wikipedia