Frasi di Aldo Capitini

Le più belle frasi di Aldo Capitini


La nonviolenza […] è collocazione e scelta volontaria, non un dogma; e ognuno può a sua ispirazione. dirigerla.
Aldo Capitini

I cadaveri non chiedono nulla, e perciò si è più spinti a dar loro ciò che di più puro e gentile possiamo offrire: la luce, i fiori, le devote parole delle epigrafi, il raccoglimento nel paesaggio.
Aldo Capitini

Mentre il terrorismo acuisce la difesa violenta dei potenti, le azioni dirette nonviolente creano nei potenti uno stato di disagio e di inferiorità.
Aldo Capitini

Se io voglio che tu agisca da persuaso interiormente, bisogna che io prima sia in tutto persuaso e non retore.
Aldo Capitini

Religioso indubbiamente è nell'Arpa birmana il contrasto tra il piacevolissimo ritorno dei reduci alle cose semplici e quotidiane della vita e la missione di chi resta, solo e piangente, a seppellire i soldati morti.
Aldo Capitini

Il vegetarianesimo è in stretto rapporto con i problemi morali e religiosi, ed anzitutto con il problema dei fini e dei mezzi.
Aldo Capitini

Vegetarianesimo
Spesso accade che per mancanza di dedizione, si perdano alte occasioni!
Aldo Capitini

La nonviolenza non è soltanto rifiuto della violenza attuale, ma è diffidenza contro il risultato ingiusto di una violenza passata.
Aldo Capitini

Solo così si rinnova il mondo, per amore; e chi è innamorato non aspetta che gli altri si innamorino. Chi si guarda sempre dietro prima di muoversi, si muoverà alfine sospinto dagli altri, e senza sapere dove vada.
Aldo Capitini

Dovremmo aver coscienza che abitiamo in un immenso cimitero.
Aldo Capitini


Aldo Capitini
Aldo Capitini

Aldo Capitini è stato un filosofo, politico, antifascista, poeta ed educatore italiano. Fu uno tra i primi in Italia a cogliere e a teorizzare il pensiero nonviolento gandhiano, al punto da essere appellato come il Gandhi italiano.
Continua su Wikipedia