Frasi di Ambrose Bierce

Le più belle frasi di Ambrose Bierce


Abuso. Si parla di abuso di potere quando l'autorità viene esercitata in modo a noi sgradito.
Ambrose Bierce

Bebé. Viene così chiamata quella creatura informe, senza età, sesso e stato sociale, la cui particolare prerogativa è costituita dalla violenza dei sentimenti di amore e di odio che scatena negli altri, senza coinvolgimento alcuno da parte sua.
Ambrose Bierce

Clarinetto. Strumento di tortura praticato da chi ha preventivamente imbottito le proprie orecchie di cotone. Ci sono solo due strumenti più esiziali di un clarinetto: due clarinetti.
Ambrose Bierce

Belladonna. In italiano è una bella signora; in inglese un veleno mortale. Esempio particolarmente calzante della fondamentale identità di queste due lingue.
Ambrose Bierce

Domestico. Persona che assumiamo perché eserciti in casa nostra la funzione di padrone o padrona.
Ambrose Bierce

Funerale. Uno spettacolo con cui attestiamo il nostro rispetto per il morto arricchendo l'impresario delle pompe funebri, e corroboriamo il nostro dolore con una spesa che rende più profondi i nostri gemiti e raddoppia le nostre lacrime.
Ambrose Bierce

Piombo. Metallo pesante di colore grigio-azzurro, molto usato per dare stabilità agli amanti troppo leggeri, particolarmente a coloro che poco saggiamente si innamorano delle mogli altrui. È inoltre di grande utilità per controbilanciare argomenti di tanto peso da far pendere la bilancia della discussione in un senso sbagliato.
Ambrose Bierce

Vigliacco. Chi, nell'emergenza del pericolo, pensa con le proprie gambe.
Ambrose Bierce

Bigotto. Chi resta ostinatamente fedele a un'opinione che non condividete.
Ambrose Bierce

Cenobita. Uomo pio che devotamente si allontana dal mondo per meditare sul peccato della malvagità e che, per tenerselo bene a mente, entra a far parte di una comunità dove abbondano i pessimi esempi.
Ambrose Bierce


Ambrose Bierce
Ambrose Bierce

Ambrose Gwinnett Bierce è stato uno scrittore, giornalista e aforista statunitense, tra i più noti della San Francisco a cavallo tra il 1850 e i primi anni del XX secolo. I dodici volumi dell'opera completa di Bierce, di cui il settimo volume era interamente costituito dal Dizionario del diavolo, vennero pubblicati fra il 1909 e il 1912.
Continua su Wikipedia