Frasi di Ambrose Bierce

Le più belle frasi di Ambrose Bierce


Aria. Sostanza nutritiva fornita dalla generosità della Provvidenza per ingrassare i poveri.
Ambrose Bierce

Bastone. Oggetto adatto ad ammonire il calunniatore benevolo e l'avventato rivale.
Ambrose Bierce

Biografia. Tributo letterario che un mediocre paga a un grand'uomo.
Ambrose Bierce

Chiesa. Luogo in cui il pastore adora Dio e le donne adorano il pastore.
Ambrose Bierce

Destino. Misteriosa entità che dovrebbe controllare tutte le sorti umane e che viene invocata soprattutto da chi sbaglia per scusare il proprio insuccesso e dai tiranni per giustificare i propri crimini.
Ambrose Bierce

Diagnosi. Talento molto sviluppato fra i medici che consiste nell'intuire l'entità del conto in banca del paziente in modo da poter stabilire quanto a lungo debba essere ammalato.
Ambrose Bierce

Emancipazione. Fenomeno per cui uno schiavo sfugge alla tirannia altrui per piegarsi al dispotismo del proprio ego.
Ambrose Bierce

Insulto. Motto di spirito cui non si riesce a rispondere.
Ambrose Bierce

Irreligiosità. La più diffusa fra tutte le grandi religioni della terra.
Ambrose Bierce

Ottimismo. Dottrina o credo che vede tutto bello, incluso il brutto; tutto buono, soprattutto il male; e tutto giusto, particolarmente ciò che è sbagliato.
Ambrose Bierce


Ambrose Bierce
Ambrose Bierce

Ambrose Gwinnett Bierce è stato uno scrittore, giornalista e aforista statunitense, tra i più noti della San Francisco a cavallo tra il 1850 e i primi anni del XX secolo. I dodici volumi dell'opera completa di Bierce, di cui il settimo volume era interamente costituito dal Dizionario del diavolo, vennero pubblicati fra il 1909 e il 1912.
Continua su Wikipedia