Frasi di Dean Karnazes

Le più belle frasi di Dean Karnazes


A coloro che mi hanno chiesto «perché?» spesso ho risposto dando una spiegazione banale [...] avrei fatto meglio a rispondere: «Prova a correre tu per 80 chilometri e troverai tu la risposta»
Dean Karnazes

Correre mi ha insegnato che perseguire una passione è più importante della passione stessa.
Dean Karnazes

I 379 concorrenti partirono come un unico branco. La folla emise un boato.
Dean Karnazes

Corro perché molto prima che le mie orme svaniscano, forse avrò ispirato qualcuno a rifiutare la strada facile, a scendere in pista, a mettere un piede davanti all'altro e ad arrivare alla mia stessa conclusione: corro perché questo mi porta sempre dove voglio andare.
Dean Karnazes

Stavo ascoltando il mio cuore, stavo trovando il mio posto nel mondo. Se si poteva fare, volevo farlo. Avevo bisogno di sapere fin dove ero in grado di arrivare.
Dean Karnazes

Avrei voluto mollare un bel pugno a quel bastardo. Invece lasciai la pista e appesi le scarpe al chiodo. Per quindici anni non ho più corso.
Dean Karnazes

Alcuni trovano conforto andando in analisi da un terapeuta, altri poggiano la loro testa sul bancone del pub e si tuffano in una pinta di birra. Io ho scelto di correre: questa è la mia terapia.
Dean Karnazes

Birra

Dean Karnazes
Dean Karnazes

Dean Karnazes, nato Constantine Karnazes, è un ultramaratoneta statunitense. Considerato, nel 2005, dalla rivista Time's Magazine una delle 100 persone più influenti al mondo; dalla rivista Men's Fitness come uno degli sportivi più in forma; dalla rivista Sports Illustrated for Women lo sportivo più sexy, Dean Karnazes è soprattutto noto per aver compiuto imprese sportive estreme nel campo dell'ultratrail, su distanze cioè che generalmente superano i canonici 42,195 chilometri della maratona e si svolgono in ambienti naturali e difficili, spesso molto impegnativi, in condizioni di auto o semi-sufficienza alimentare.
Continua su Wikipedia