Frasi di Emil Cioran

Le più belle frasi di Emil Cioran


Quello che so a sessant'anni lo sapevo altrettanto bene a venti. Quarant'anni di un lungo, superfluo lavoro di verifica…
Emil Cioran

L'uomo non fu creato per rimanere inchiodato a una sedia. Ma forse non meritava di meglio.
Emil Cioran

L'uomo emana un odore speciale: fra tutti gli animali, soltanto lui puzza di cadavere.
Emil Cioran

Ho sempre letto solo per cercare nelle esperienze altrui la spiegazione delle mie. Si deve leggere non per capire gli altri, ma per capire sé stessi.
Emil Cioran

Perché la Gītā pone in alto «la rinuncia al frutto delle azioni?»
Emil Cioran

L'apparizione della vita? Una follia passeggera, un tiro mancino, una fantasia degli elementi, un ghiribizzo della materia. I soli che abbiano qualche ragione di mugugnare sono gli esseri individuali, vittime pietose di un capriccio.
Emil Cioran

Non so quale sete diabolica m'impedisca di denunciare il patto col mio respiro.
Emil Cioran

Se l'umanità ama tanto i salvatori, allucinati che pretendono di avere una missione, che credono fanaticamente in sé stessi, è perché pensa che loro credano in lei.
Emil Cioran

È l'Antico degli Antichi — questa espressione dello Zohar è quanto di meglio sia stato detto su Dio.
Emil Cioran

Camminare in una foresta tra due siepi di felci trasfigurate dall'autunno, ecco un trionfo. Che cosa sono al confronto suffragi e ovazioni?
Emil Cioran


Emil Cioran
Emil Cioran

Emil M. Cioran è stato un filosofo, saggista e aforista rumeno, tra i più influenti del XX secolo. Nato in Romania, dal 1933 al 1935 visse a Berlino, e dalla seconda guerra mondiale in avanti risiedette in Francia con lo status di apolide; scrisse i primi libri in lingua romena, ma dalla fine del conflitto scrisse sempre in francese e, nonostante questo non fosse il suo idioma di nascita, viene considerato da molti critici come uno dei migliori prosatori in questa lingua.
Continua su Wikipedia