Frasi di Enrico Berlinguer

Le più belle frasi di Enrico Berlinguer


Come vedi, fare il filosofo giova poco, e conviene meglio darsi all'ippica. Eppure, certe cose le possono sapere soltanto i filosofi.
Enrico Berlinguer

I partiti di oggi sono soprattutto macchine di potere e di clientela.
Enrico Berlinguer

Una società più austera può essere una società più giusta, meno diseguale, realmente più libera, più democratica, più umana.
Enrico Berlinguer

Noi pensiamo che gli insegnamenti fondamentali che ci ha trasmesso prima di tutto Marx e alcune delle lezioni di Lenin conservino una loro vitalità, e che vi sia poi, d'altra parte, tutto un patrimonio e tutta una parte di questo insegnamento che sono ormai caduti, che debbono essere abbandonati e che, del resto, sono stati da noi stessi abbandonati con gli sviluppi nuovi che abbiamo dato alla nostra elaborazione, che si concentra su un tema che non era il tema centrale dell'opera di Lenin.
Enrico Berlinguer

Il rispetto delle alleanze non significa che l'Italia debba tenere il capo chino.
Enrico Berlinguer

Io le invettive non le lancio contro nessuno, non mi piace scagliare anatemi, gli anatemi sono espressioni di fanatismo e v'è troppo fanatismo nel mondo.
Enrico Berlinguer

Il comunismo è la trasformazione secondo giustizia della società.
Enrico Berlinguer

Sul sole dell'avvenire oggi discutono più gli scienziati che i comunisti.
Enrico Berlinguer

Se i giovani si organizzano, si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e gli oppressi, non c'è scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull'ingiustizia.
Enrico Berlinguer

[L'Unione Sovietica] Un regime politico che non garantisce il pieno esercizio delle libertà.
Enrico Berlinguer


Enrico Berlinguer
Enrico Berlinguer

Enrico Berlinguer è stato un politico italiano, segretario generale del Partito Comunista Italiano dal 1972 fino alla morte.
Continua su Wikipedia