Frasi di Enzo Ferrari

Le più belle frasi di Enzo Ferrari


I motori sono come le donne: bisogna saperli toccare nelle parti più sensibili.
Enzo Ferrari

Noi non perdoniamo niente a nessuno, quindi fate bene a non perdonare niente anche alla Ferrari.
Enzo Ferrari

L'automobile è un'espressione di libertà, e il rischio che stiamo correndo è quello di ammazzarci perché ce n'è troppa. Del resto, ci sono due modi classici di morire: di fame e di indigestione.
Enzo Ferrari

Non accetto e non dimentico che mi hanno chiamato Saturno ammodernato che mette al mondo i figli e poi li divora.
Enzo Ferrari

Sul famoso stile di guida di Tazio Nuvolari se ne sono dette di tutti i colori. Succede del resto sempre così, quando un uomo arriva ai limiti dell'impossibile: si impadronisce di lui il mito e, allora, se faceva il pugile, si racconta che sapeva uccidere un toro con un pugno, e se faceva il pilota, che percorreva le curve su due ruote.[fonte 12]
Enzo Ferrari

Fra cent'anni diranno che sono uno che ha scoperto l'acqua calda.
Enzo Ferrari

Fin che ho potuto ho dato. È dal 1929 che do qualcosa.
Enzo Ferrari

Quando un pilota muore, almeno due donne svengono.
Enzo Ferrari

Ci asteniamo dal precisare il numero di cavalli che hanno i nostri motori. Quando le nostre macchine vincono vuol dire che hanno più cavalli, quando perdono vuol dire che ne hanno di meno.
Enzo Ferrari

Ho imparato che è inutile protestare. Bisogna fare come i cani quando hanno una ferita.
Enzo Ferrari


Enzo Ferrari
Enzo Ferrari

Enzo Anselmo Giuseppe Maria Ferrari noto come Enzo Ferrari è stato un imprenditore, dirigente sportivo e pilota automobilistico italiano, fondatore della omonima casa automobilistica, la cui sezione sportiva, la Scuderia Ferrari, conquistò in Formula 1, con lui ancora in vita, 9 campionati del mondo piloti e 8 campionati del mondo costruttori.
Continua su Wikipedia