Frasi di Fedro

Le più belle frasi di Fedro


O quanta apparenza! Ma il cervello manca.
Fedro

Così, di tanto in tanto, devi lasciare svagare la mente, perché torni a te più pronta quando occorre pensare.
Fedro

Non provvedere a sé e dar consigli agli altri è cosa stolta.
Fedro

Molto spesso, col cambiare del governo, per i poveri cambia solo il nome del padrone.
Fedro

Non badare a sé e dare consigli agli altri è da sciocchi.
Fedro

Simulata interdum vitia prosunt hominibus, sed tempore ipso tamen apparet veritas.
Fedro

Chi è stato disprezzato suole ripagare con la stessa moneta.
Fedro

Dell'amico è comune il nome, ma rara la fedeltà.
Fedro

Ha quel che merita chi perde il proprio per arraffare l'altrui.
Fedro

La favoletta distingue due tipi di uomini: quelli che si bardano di falsi meriti e quelli il cui valore rivela un motivo fondato di gloria.
Fedro


Fedro
Fedro

Gaio Giulio Fedro è stato uno scrittore romano, autore di celebri favole, attivo nel I secolo. Fedro rappresenta una voce isolata della letteratura: riveste un ruolo poetico subalterno in quanto la favola non era considerata (analogamente a oggi) un genere letterario "alto" anche se possedeva un carattere pedagogico e un fine morale.
Continua su Wikipedia