Frasi di Fedro

Le più belle frasi di Fedro


È pericoloso credere e pericoloso non credere.
Fedro

La povertà è al riparo da ogni rischio, le grandi ricchezze sono sempre esposte ai pericoli.
Fedro

Colui che di turpe frode una volta si macchiò, anche se dice il vero non è più creduto.
Fedro

Le capre avevano ottenuto da Giove la barba, i caproni allora si indignarono, deplorando che le femmine avessero raggiunto una dignità pari alla loro. «Lasciate che godano di una gloria vana», disse Giove, «e che si approprino delle insegne del vostro grado, purché non vi siano alla pari in fortezza».
Fedro

Chi si compiace di falsi elogi, di solito lo sconta e se ne pente, pieno di vergogna.
Fedro

Chi gode a sentirsi lodare con parole sudbole, ne sconta vergognosa pena col tardo pentimento.
Fedro

La mente dovrebbe ogni tanto trovare qualche distrazione, perché con ciò possa meglio rivolgersi al pensiero.
Fedro

La povertà mette l'uomo al sicuro; le grandi ricchezze sono esposte ai pericoli.
Fedro

Nessuno è abbastanza difeso contro i potenti.
Fedro

Chi è stato disprezzato suole ripagare con la stessa moneta.
Fedro


Fedro
Fedro

Gaio Giulio Fedro è stato uno scrittore romano, autore di celebri favole, attivo nel I secolo. Fedro rappresenta una voce isolata della letteratura: riveste un ruolo poetico subalterno in quanto la favola non era considerata (analogamente a oggi) un genere letterario "alto" anche se possedeva un carattere pedagogico e un fine morale.
Continua su Wikipedia