Frasi di Fedro

Le più belle frasi di Fedro


È pericoloso credere e pericoloso non credere.
Fedro

Nessuno è abbastanza difeso contro i potenti.
Fedro

La mente dovrebbe ogni tanto trovare qualche distrazione, perché con ciò possa meglio rivolgersi al pensiero.
Fedro

Chi perde il prestigio di un tempo, nella sua caduta rovinosa è schernito anche dai vili.
Fedro

La schiavitù, ai padroni soggetta, non osando dire ciò che avrebbe voluto, traspose le sue opinioni in brevi favole, ricorrendo, per schivare le accuse di calunnia, a scherzose invenzioni.
Fedro

Chi è stato disprezzato suole ripagare con la stessa moneta.
Fedro

Molti sono indaffarati a non fare nulla.
Fedro

Allo stesso rivo erano giunti il lupo e l'agnello spinti dalla sete; in alto stava il lupo e molto più in basso l'agnello.
Fedro

La povertà mette l'uomo al sicuro; le grandi ricchezze sono esposte ai pericoli.
Fedro

Gli uomini di solito prendono delle cantonate per la loro stolta parzialità, e, perseverando nel loro erroneo giudizio, sono poi costretti a pentirsene dinanzi all'evidenza.
Fedro


Fedro
Fedro

Gaio Giulio Fedro è stato uno scrittore romano, autore di celebri favole, attivo nel I secolo. Fedro rappresenta una voce isolata della letteratura: riveste un ruolo poetico subalterno in quanto la favola non era considerata (analogamente a oggi) un genere letterario "alto" anche se possedeva un carattere pedagogico e un fine morale.
Continua su Wikipedia