Frasi di Immanuel Kant

Le più belle frasi di Immanuel Kant


Colui che vuol sostenere di avere una cosa come sua, deve essere in possesso di questo oggetto, perché, se non lo fosse, non potrebbe essere danneggiato dall'uso che un altro fa di esso senza il suo consenso.
Immanuel Kant

Coloro che dicono che il mondo andrà sempre così come è andato finora […] contribuiscono a far sì che l'oggetto della loro predizione si avveri.
Immanuel Kant

Mettendo insieme tutto quello che la gente racconta e il filosofo dimostra riguardo alle apparizioni di spiriti, si potrebbe pensare che questo genere di conoscenze costituisca una parte non piccola dell'umano sapere. Sennonché…
Immanuel Kant

Senza i sensi non sarebbe a noi posto alcun oggetto, e senza l'intelletto nessun oggetto verrebbe pensato. I pensieri senza contenuto sono vuoti, le intuizioni senza concetti sono cieche.
Immanuel Kant

Per di più, chi mai abbia visto il dogmatico esibire dieci prove può ben credere ch'egli non ne abbia neanche una.
Immanuel Kant

Gli eserciti permanenti devono col tempo scomparire interamente.
Immanuel Kant

In conclusione, i nostri doveri verso gli animali sono indirettamente doveri verso l'umanità.
Immanuel Kant

L'uomo vuol vivere comodamente e piacevolmente; ma la natura vuole ch'egli esca dallo stato di pigrizia e di inattiva soddisfazione ed affronti lavoro e fatiche per inventare i mezzi onde ingegnosamente liberarsi anche da queste ultime.
Immanuel Kant

Il suicidio, però, non è abominevole e inammissibile perché Dio lo ha proibito, ma al contrario Dio lo ha proibito perché, degradando al di sotto dell'animalità la dignità intrinseca dell'uomo, è abominevole.
Immanuel Kant

Il vero infinito non può essere carpito nell'esperienza.
Immanuel Kant


Immanuel Kant
Immanuel Kant

Immanuel Kant è stato un filosofo tedesco. Fu il più importante esponente dell'illuminismo tedesco, anticipatore degli elementi fondanti della filosofia idealistica e della modernità. Autore di una vera e propria rivoluzione filosofica ("rivoluzione copernicana"), con lui la filosofia perde l'aspetto dogmatico metafisico tradizionale ed assume i caratteri di una ricerca critica sulle condizioni del conoscere.
Continua su Wikipedia