Frasi di Indira Gandhi

Le più belle frasi di Indira Gandhi


Le donne, a volte esagerano: vero. Però è solo quando si esagera che gli altri ci ascoltano.
Indira Gandhi

Bhutto non è un uomo molto equilibrato. Quando parla, non si capisce mai quel che intende dire.
Indira Gandhi

Io rifiuto le chiacchiere fiorite. E i complimenti, semmai, li rivolgo dopo che il lavoro è fatto. Ma in India tale mio atteggiamento non gli è mai andato giù e quando dico: «Andiamo al dunque, svelti!», ci restano male.
Indira Gandhi

Io non so recitare, mi mostro sempre per quella che sono, con l'umore che ho. Se sono contenta, mi mostro contenta; se sono arrabbiata, mi mostro arrabbiata. Senza preoccuparmi di come reagiscono gli altri. Quando s'è avuta una vita difficile come la mia, non ci si preoccupa di come reagiscono gli altri.
Indira Gandhi

Senta, io non vedo il mondo come una cosa divisa tra destra e sinistra. E non me ne importa nulla di che è a destra o a sinistra o al centro. Anche se le usiamo, anche se io stessa le uso, tali espressioni hanno perso ogni significato. Non m'interessa né l'una né l'altra patente: m'interessa solo di risolvere certi problemi, di arrivare dove voglio arrivare.
Indira Gandhi

Io non vedo perché noi e i cinesi dovremmo essere nemici. Noi non vogliamo essere loro nemici. Se essi lo vogliono, non possiamo farci nulla: ma non credo che lo vogliano veramente perché non credo che, in ultima analisi, ciò possa servigli.
Indira Gandhi

Impara a ballare altrimenti gli angeli in cielo non sapranno cosa fare con te.
Indira Gandhi

Danza, Angeli

Indira Gandhi
Indira Gandhi

Indira Priyadarshini Nehru-Gandhi è stata una politica indiana. Fu il primo Primo ministro donna indiano e rappresentò una figura centrale nel Congresso Nazionale Indiano. Lavorò in politica dal 1966 al 1977 e poi di nuovo dal 1980 fino al suo assassinio nel 1984, fu il secondo ministro per anzianità di servizio e l'unica donna a ricoprire questa carica.
Continua su Wikipedia