Frasi di James Joyce

Le più belle frasi di James Joyce


Se ho scelto Dublino per scena è perché quella città mi appariva come il centro della paralisi.
James Joyce

Dio fece il cibo, ma certo il diavolo fece i cuochi.
James Joyce

Cucina
Un uomo di genio non commette sbagli. I suoi errori sono volontari e sono i portali della scoperta.
James Joyce

Cristoforo Colombo, come ognuno sa, è venerato dai posteri perché fu l'ultimo a scoprire l'America.
James Joyce

Ritengo che i tre scrittori dell'Ottocento naturalmente dotati di maggior ingegno fossero d'Annunzio, Kipling, Tolstoi.
James Joyce

La storia, disse, è un incubo dal quale sto cercando di svegliarmi.
James Joyce

Storia
Uomo affamato, uomo arrabbiato.
James Joyce

Rabbia, Fame
Non vi è eresia, né filosofia, tanto aborrita dalla Chiesa, quanto l'essere umano.
James Joyce

Ma il mio corpo era come un'arpa e le parole e gesti di lei come dita sulle sue corde.
James Joyce

Quattrini e cretini non si fanno compagnìa.
James Joyce

Ricchezza, Soldi

James Joyce
James Joyce

James Augustine Aloysius Joyce è stato uno scrittore, poeta e drammaturgo irlandese. Benché la sua produzione letteraria non sia molto vasta, è stato di fondamentale importanza per lo sviluppo della letteratura del XX secolo, in particolare della corrente modernista.
Continua su Wikipedia