Frasi di Luigi Pirandello

Le più belle frasi di Luigi Pirandello


Quando uno è contento di se stesso ama l'umanità.
Luigi Pirandello

Folle! Come mi ero illuso che potesse vivere un tronco reciso dalle sue radici?
Luigi Pirandello

Un angelo, per una donna, è sempre più irritante d'una bestia!
Luigi Pirandello

Per chi cade nella colpa, signore, il responsabile di tutte le colpe che seguono, non è sempre chi, primo, determinò la caduta?
Luigi Pirandello

Naturalmente anche tu andrai via dalla Sicilia, ma non dimenticare il profumo.
Luigi Pirandello

Sia l'urna cineraria portata in Sicilia e murata in qualche rozza pietra della campagna di Girgenti, dove nacqui.
Luigi Pirandello

Perché civile, esser civile, vuol dire proprio questo: dentro, neri come corvi; fuori, bianchi come colombi; in corpo fiele; in bocca miele.
Luigi Pirandello

E mentr'io attenderò al molino, il fattore mi ruberà i frutti della campagna; e se mi porrò invece a badare a questa, il mugnajo mi ruberà la molenda. E di qua il mugnajo e di là il fattore faranno l'altalena, e io nel mezzo a godere.
Luigi Pirandello

Confidarsi con qualcuno, questo sì, è veramente da pazzo!
Luigi Pirandello

Nossignori. Per me, io sono colei che mi si crede!
Luigi Pirandello


Luigi Pirandello
Luigi Pirandello

Luigi Pirandello è stato un drammaturgo, scrittore e poeta italiano, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1934. Per la sua produzione, le tematiche affrontate e l'innovazione del racconto teatrale è considerato tra i maggiori drammaturghi del XX secolo.
Continua su Wikipedia