Frasi di Maksim Gor'kij

Le più belle frasi di Maksim Gor'kij


L'amore è la conquista di colui che ama di meno, su quello che ama di più…
Maksim Gor'kij

Ognuno sia sacro a se stesso. Ecco. Appunto così: ogni uomo sia per se stesso sacrosanto!
Maksim Gor'kij

La femmina, amico, è una gran cosa, tutto il mondo ne delira: la fiera, l'uccello, il piccolo maggiolino, tutti sono vivi per questo! E al di fuori di ciò di che si può vivere?
Maksim Gor'kij

L'amore è una malattia dell'immaginazione.
Maksim Gor'kij

Ciò che per gli uomini è un peccato, per il diavolo è un motivo di risa.
Maksim Gor'kij

Di tutte le beffe che la sorte serba all'uomo, non ce n'è una più tremenda d'un amore non corrisposto.
Maksim Gor'kij

L'anima non conosce leggi, non conta gli anni…
Maksim Gor'kij

Gli uomini sono abituati a vivere come se Dio li avesse messi in terra perché si prendessero beffe l'uno dell'altro.
Maksim Gor'kij

Perché prego e per aver che cosa? Ho tutto quello di cui ho bisogno, la gente mi rispetta e tuttavia do disturbo a Dio. Dio ha i suoi affari, perché dargli impaccio?
Maksim Gor'kij

Al tempo di Cristo anche gli uomini erano pochi, e poco volevano, e pur tuttavia quel poco non bastava a tutti. Ora noi siamo diventati più avidi, siamo una moltitudine, e ad ognuno di noi necèssita possedere tutto. Dunque, lavora, accumula, risparmia…
Maksim Gor'kij


Maksim Gor'kij
Maksim Gor'kij

Maksim Gor'kij, pseudonimo di Aleksej Maksimovič Peškov è stato uno scrittore e drammaturgo russo. La lotta contro la miseria, l'ignoranza e la tirannia sono le costanti di tutta l'opera dello scrittore, che è considerato il padre del realismo socialista.
Continua su Wikipedia