Frasi di Margaret Mazzantini

Le più belle frasi di Margaret Mazzantini


Questo è il momento clou. Quando vi siete uccisi e continuate a vivere.
Margaret Mazzantini

la storia è un millepiedi e ogni piede tira l'altro, e in mezzo c'è il corpo nostro.
Margaret Mazzantini

Stava lì appostata con gli occhi a guardarlo fisso in attesa di chissà quale eternità.
Margaret Mazzantini

Vito c'ha pensato qualche volta al gigante che organizza il mondo. Si è chiesto se è fatto di persone, tante persone una sull'altra. E se lui sarà una di quelle persone minuscole ma decisive.
Margaret Mazzantini

Perché la mia vita è stata tutta così, piena di piccoli segni che mi vengono a cercare.
Margaret Mazzantini

Tempo che passa, Vita, Sogni, Rimpianti
Non ha senso andare nella direzione opposta del tuo stato d'animo.
Margaret Mazzantini

La fedeltà non è un valore degli anni ragionati. L'infedeltà sì, perché richiede precauzione, parsimonia, discrezione, e ogni sorta di qualità senili.
Margaret Mazzantini

E' inutile indagare le occasioni mancate. Non sai mai se ti sei salvato dalla morte, o ti sei perso la vita vera.
Margaret Mazzantini

Passato, Rimpianti
Mi sono accanito contro il mio destino, ho lottato a piene mani contro di lui che mi scacciava dai miei sogni, mi buttava in un altro verso.
Margaret Mazzantini

Destino, Sogni
Ma non ce la fai mai per i bambini. E loro lo sanno che non contano, s'industriano. Mettono le tazze per la colazione, spiano gli sguardi, i silenzi. Danno il bacio di qua e di là, con il terrore di sbagliare momento, di sbagliare guancia. Aspettano anche loro. Che l'amore torni.
Margaret Mazzantini


Margaret Mazzantini
Margaret Mazzantini

Margaret Mazzantini è una scrittrice, drammaturga e attrice italiana. Nasce a Dublino, dove vive per circa tre anni prima di trasferirsi con la famiglia a Tivoli, nei pressi di Roma. Figlia dello scrittore Carlo Mazzantini e della pittrice irlandese Anne Donnelly, e sorella minore dell'attrice Giselda Volodi, nel 1982 si diploma presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica. Nella stagione 1982/83 vince il Premio Ubu come nuova attrice per le sue interpretazioni teatrali in Ifigenia in Tauride e Venezia salvata. Successivamente si esibisce come attrice di teatro, cinema e televisione.
Continua su Wikipedia