Frasi di Marina Ivanovna Cvetaeva

Le più belle frasi di Marina Ivanovna Cvetaeva


Qualsiasi vento è vento di mare, e qualsiasi città, anche la più continentale, nelle ore di vento – è marittima. C'è odor di mare, no, ma: c'è aria di mare, l'odore lo aggiungiamo noi. Anche il vento del deserto è di mare, anche quello della steppa è di mare. Giacché al di là di ogni steppa e di ogni deserto – c'è il mare, l'oltredeserto, l'oltresteppa… Ogni viuzza in cui tira vento è la viuzza di un porto.
Marina Ivanovna Cvetaeva

Non faccio alcuna differenza tra un libro e una persona, un tramonto, un quadro. Tutto ciò che amo lo amo di un unico amore.
Marina Ivanovna Cvetaeva

La vita è una stazione, presto me ne andrò, dove - non lo so dire
Marina Ivanovna Cvetaeva


Marina Ivanovna Cvetaeva
Marina Ivanovna Cvetaeva

Marina Ivanovna Cvetaeva è stata una poetessa e scrittrice russa.Fu una delle voci più originali della poesia russa del XX secolo e l'esponente più di spicco del locale movimento simbolista. La sua poesia unisce l'eccentricità a un rigoroso uso della lingua, non priva di metafore paradossali. La poesia della Cvetaeva unisce l'eccentricità a un rigoroso uso della lingua, non priva di metafore paradossali. Se durante la prima fase creativa, la Cvetaeva risentì dell'influenza di Majakovskij e del suo vigore poetico, in seguito se ne distaccò grazie alla sua cultura basata sui romantici tedeschi, e quindi si accostò maggiormente sia a Pasternak sia all'animo poetico di Puškin.
Continua su Wikipedia