Frasi di Michel de Montaigne

Le più belle frasi di Michel de Montaigne


Non prendo mai una bestia viva a cui non ridia la libertà. Pitagora le comprava dai pescatori e dagli uccellatori per fare altrettanto […]. Le nature sanguinarie nei riguardi delle bestie rivelano una naturale propensione alla crudeltà.
Michel de Montaigne

Non si parla mai di sé senza rimetterci.
Michel de Montaigne

La paura è la cosa di cui ho più paura.
Michel de Montaigne

I doni della fortuna non si trovano mai uniti al merito.
Michel de Montaigne

La più grande cosa del mondo è saper essere per sé.
Michel de Montaigne

Il mondo non è che una scuola di ricerca.
Michel de Montaigne

C'è altrettanta differenza fra noi e noi stessi che fra noi e gli altri.
Michel de Montaigne

L'invasione riguarda tutti. La difesa no, solo i ricchi.
Michel de Montaigne

Sentite dire metonimia, metafora, allegoria e altri termini simili della grammatica, non sembra forse che ci si riferisca a qualche forma di linguaggio raro e peregrino? Sono termini che riguardano le ciance della vostra cameriera.
Michel de Montaigne

Quando ballo, ballo, quando dormo, dormo; e quando passeggio da solo in un bel verziere, se i miei pensieri si sono occupati di circostanze estranee per un certo tempo, per un altro po' di tempo li riconduco alla passeggiata, al verziere, alla dolcezza di quella solitudine, e a me stesso.
Michel de Montaigne


Michel de Montaigne
Michel de Montaigne

Michel Eyquem de Montaigne è stato un filosofo, scrittore e politico francese noto anche come aforista.
Continua su Wikipedia