Frasi di Publio Ovidio Nasone

Le più belle frasi di Publio Ovidio Nasone


Io qui sono come barbaro, perché nessuno m'intende.
Publio Ovidio Nasone

Noi pure fiorimmo un giorno, ma quel fiore presto appassì, e la nostra fu fiamma di stoppa, fuoco passeggero.
Publio Ovidio Nasone

Ogni amante è un guerriero, e Cupìdo ha il suo accampamento.
Publio Ovidio Nasone

Al povero va sempre male.
Publio Ovidio Nasone

Il fine giustifica i mezzi.
Publio Ovidio Nasone

Non vede né le fronde nei boschi né l'acqua in un fiume in piena.
Publio Ovidio Nasone

Quel santo e venerabile nome dell'amicizia.
Publio Ovidio Nasone

Stolto, che è il sonno, se non l'immagine della gelida morte!
Publio Ovidio Nasone

L'amore non dura se togli ogni lotta.
Publio Ovidio Nasone

Ti odierò, se potrò; altrimenti ti amerò mio malgrado.
Publio Ovidio Nasone


Publio Ovidio Nasone
Publio Ovidio Nasone

Publio Ovidio Nasone, più semplicemente Ovidio, è stato un poeta romano tra i maggiori elegiaci tra i principali esponenti della letteratura latina e della poesia elegiaca. Fu autore di molte opere, il cui corpus è tradizionalmente suddiviso in tre sezioni.
Continua su Wikipedia