Frasi di Samuel Butler

Le più belle frasi di Samuel Butler


Poco importa che cosa odiamo, purché odiamo qualcosa.
Samuel Butler

Ogni forma di progresso è basata sul desiderio innato e universale di ogni organismo di vivere al di sopra dei propri mezzi.
Samuel Butler

Quanti uomini vivono oggi in stato di schiavitù rispetto alle macchine? Quanti trascorrono l'intera vita, dalla culla alla morte, a curare notte e giorno le macchine? Pensate al numero sempre crescente di uomini che esse hanno reso schiavi, o che si dedicano anima e corpo al progresso del regno meccanico: non è evidente che le macchine stanno prendendo il sopravvento su di noi? […] Non ci sono forse più uomini impegnati a curare le macchine che a curare i propri simili?
Samuel Butler

Le macchine servono l'uomo soltanto a patto di essere servite, e pongono loro stesse le condizioni di questo mutuo accordo.
Samuel Butler

La vita è come suonare un assolo di violino in pubblico e imparare a suonare lo strumento mentre si suona.
Samuel Butler

Definire significa rinchiudere la sconfinata foresta dell'idea in un muro di parole.
Samuel Butler

Si può apprendere un'arte solo nelle botteghe di coloro che con quella si guadagnano la vita.
Samuel Butler

È meglio aver amato e perduto che non aver mai amato.
Samuel Butler

La storia dell'arte è la storia dei revival.
Samuel Butler


Samuel Butler
Samuel Butler

Samuel Butler è stato uno scrittore inglese. Samuel Butler è considerato dai critici un autore vittoriano iconoclasta. Tra le sue opere più famose troviamo l'opera satirica Erewhon e il romanzo postumo The Way of All Flesh. È anche noto per le sue analisi sulla ortodossia cristiana, per i suoi studi sulla teoria dell'evoluzione e dell'arte italiana e per i suoi scritti di storia e critica letteraria. Butler fu anche traduttore dell'Iliade e dell'Odissea di Omero.
Continua su Wikipedia