Frasi di Stefano Benni

Le più belle frasi di Stefano Benni


Il passato, come lei sa, è come certi torturati. Duro a morire.
Stefano Benni

Un libro può essere aperto, interrotto, ripreso dopo un mese, abbandonato, riletto. Quando sei a teatro è necessario ascoltare senza interruzioni.
Stefano Benni

Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti.
Stefano Benni

È brutto non fidarsi alla mia età. Ti resta dentro per sempre.
Stefano Benni

La vita di un puntuale è un inferno di solitudini immeritate.
Stefano Benni

Se capiamo i sogni degli altri, ho pensato, forse non ci separeremo.
Stefano Benni

Dentro un raggio di sole che entra dalla finestra, talvolta vediamo la vita nell'aria. E la chiamiamo polvere.
Stefano Benni

Ci vuole un gran fisico per correre dietro ai sogni.
Stefano Benni

Solo i pesci morti vanno con la corrente.
Stefano Benni

Una gigantesca, unica ragione divideva il mondo in quelli che l'avevano, cioè tutti, e gli altri, e cioè tutti.
Stefano Benni


Stefano Benni
Stefano Benni

Stefano Benni è uno scrittore, umorista, giornalista, sceneggiatore, poeta e drammaturgo italiano. Benni è autore di vari romanzi e antologie di racconti di successo, tra i quali Bar Sport, Elianto, Terra!, La compagnia dei celestini, Baol, Comici spaventati guerrieri, Saltatempo, Margherita Dolcevita, Spiriti, Il bar sotto il mare e Pane e tempesta. I suoi libri sono stati tradotti in più di 30 lingue.
Continua su Wikipedia