Frasi di Stefano Benni

Le più belle frasi di Stefano Benni


Desiderare, gli aveva detto un antico maestro, vuol dire questo. Aspettare sotto le stelle che qualcuno torni vivo dal campo di battaglia.
Stefano Benni

In teatro devi ascoltare tutti, dal fonico al datore di luci: ne sanno più di te.
Stefano Benni

La vita di un puntuale è un inferno di solitudini immeritate.
Stefano Benni

I tempi cambiano, come dice la canzone, anche se non sempre i tempi cambiano come vorrebbero le canzoni.
Stefano Benni

I maghi non sono moralisti, però sanno dov'è il trucco.
Stefano Benni

Triste è l'uomo che ama le cose solo quando si allontanano.
Stefano Benni

Il poker si gioca in quattro, oppure in tre col morto, o anche meglio in tre col pollo.
Stefano Benni

Guardali bene. Guardali negli occhi. Hanno bei vestiti, belle etichette, begli incarti, ma sono velenosi.
Stefano Benni

Solo il dolore insegna cos'è la vita senza il dolore.
Stefano Benni

Dolore
Se l'autore non può più protestare, allora si metaforizza, si attualizza, si scoprono significati nascosti: nascono belle trasformazioni ma anche catastrofi.
Stefano Benni


Stefano Benni
Stefano Benni

Stefano Benni è uno scrittore, umorista, giornalista, sceneggiatore, poeta e drammaturgo italiano. Benni è autore di vari romanzi e antologie di racconti di successo, tra i quali Bar Sport, Elianto, Terra!, La compagnia dei celestini, Baol, Comici spaventati guerrieri, Saltatempo, Margherita Dolcevita, Spiriti, Il bar sotto il mare e Pane e tempesta. I suoi libri sono stati tradotti in più di 30 lingue.
Continua su Wikipedia