Frasi di Susanna Tamaro

Le più belle frasi di Susanna Tamaro


Il mondo ci vuole proiettati nel futuro, ma si può essere certi solo dell'istante presente. Ritiro e silenzio sono vie d'ingresso all'interiorità.
Susanna Tamaro

Per mettersi in viaggio c'è bisogno della nostalgia di qualcosa.
Susanna Tamaro

La terra ha un fiato. Con noi sopra respira il suo respiro quieto.
Susanna Tamaro

L'odio, la violenza, una volta innescati, vanno comunque avanti, si propagano sottoterra, lontano dagli sguardi, come le radici di certe piante infestanti.
Susanna Tamaro

Solo il dolore fa crescere, ma i dolore va preso di petto, chi svicola o si compiange, è destinato a perdere.
Susanna Tamaro

Quanto è radicato, quanto è profondo e folle l'odio dell'uomo per l'uomo: per una idea, per un confine è capace di seminare la morte tra le generazioni future.
Susanna Tamaro

Distruggere è sempre la via più breve, per uccidere basta premere un grilletto, per non uccidere bisogna fare l'enorme sforzo di provare a capirsi.
Susanna Tamaro

Quando si lacera, il cuore che rumore fa? Il tonfo di una spugna inzuppata o il sibilo di un fuoco pirotecnico bagnato dalla pioggia?
Susanna Tamaro

Io sono convinta che la scrittura non serva per farsi vedere ma per vedere.
Susanna Tamaro

Lottare per un'idea senza avere un'idea di sé è una delle cose più pericolose che si possano fare.
Susanna Tamaro


Susanna Tamaro
Susanna Tamaro

Susanna Tamaro è una scrittrice italiana. Nel 1994, pubblica il suo più grande successo, il romanzo epistolare Va' dove ti porta il cuore, edito da Baldini Castoldi Dalai Editore. Accolto con freddezza da una parte della critica letteraria, vende oltre 15 milioni di copie in tutto il mondo. Nel 2011, in occasione delle celebrazioni per l'unità d'Italia al Salone del Libro di Torino, Va' dove ti porta il cuore viene inserito fra i 150 «Grandi Libri» che hanno segnato la storia d'Italia.
Continua su Wikipedia