Frasi di Tito Maccio Plauto

Le più belle frasi di Tito Maccio Plauto


Chi vuol mangiare la noce ne deve rompere il guscio.
Tito Maccio Plauto

In ogni cosa la sua misura, questa è un'ottima abitudine.
Tito Maccio Plauto

È cosa sciocca, padre, andare a caccia con cani svogliati.
Tito Maccio Plauto

Quando un uomo non lo si conosce, non lo si considera un uomo, ma un lupo per l'uomo che gli sta di fronte.
Tito Maccio Plauto

Insegni a uno che già sa.
Tito Maccio Plauto

Conoscenza, Insegnamento
La merce buona trova facilmente un compratore.
Tito Maccio Plauto

Conviene che l'adolescente sia verecondo.
Tito Maccio Plauto

L'amante è come il pesce: pessimo se non è fresco.
Tito Maccio Plauto

Amanti
Chi assaggia strenuamente la sfortuna poi azzanna proprio lui la fortuna.
Tito Maccio Plauto

Fortuna, Sfortuna
Il nome è un presagio.
Tito Maccio Plauto


Tito Maccio Plauto
Tito Maccio Plauto

Tito Maccio Plauto è stato un commediografo romano. Plauto fu uno dei più prolifici e importanti autori dell'antichità latina. Egli fu esponente del genere teatrale della palliata, ideato dall'innovatore della letteratura latina Livio Andronico.
Continua su Wikipedia