Frasi di William Shakespeare

Le più belle frasi di William Shakespeare


Sarai stanco amore, perché è tutto il giorno che cammini nella mia testa.
William Shakespeare

La moglie del generale è il generale del generale.
William Shakespeare

La pazzia, signore, se ne va a spasso per il mondo come il sole, e non c’è luogo in cui non risplenda.
William Shakespeare

Quando la legge non può far valere i propri diritti, rendete almeno legittimo che la legge non impedisca di infliggere i torti.
William Shakespeare

Quando non c’è più rimedio è inutile addolorarsi, perché si vede ormai il peggio che prima era attaccato alla speranza. Piangere sopra un male passato è il mezzo più sicuro per attirarsi nuovi mali. Quando la fortuna toglie ciò che non può essere conservato, bisogna avere pazienza: essa muta in burla la sua offesa. Il derubato che sorride, ruba qualcosa al ladro, ma chi piange per un dolore vano, ruba qualcosa a se stesso.
William Shakespeare

Rinuncia al tuo potere di attrarmi ed io rinuncerò alla mia volontà di seguirti.
William Shakespeare

Gli uomini muoiono sempre e i vermi li distruggono, ma non si distrugge l’amore.
William Shakespeare

Se fare fosse facile quanto sapere ciò che va fatto, le cappelle sarebbero chiese e le catapecchie dei poveri palazzi principeschi.
William Shakespeare

Maestro, vorrei sapere come vivono i pesci nel mare. "Come gli uomini sulla terra: i grandi si mangiano quelli piccoli"
William Shakespeare

Gli angeli ancora risplendono, anche se è caduto quello più splendente.
William Shakespeare


William Shakespeare
William Shakespeare

William Shakespeare è stato un drammaturgo e poeta inglese, considerato come il più importante scrittore in lingua inglese e generalmente ritenuto il più eminente drammaturgo della cultura occidentale.
Continua su Wikipedia