Frasi di Winston Churchill

Le più belle frasi di Winston Churchill


I risparmi sono una cosa molto buona soprattutto se i tuoi genitori li hanno fatti per te.
Winston Churchill

Risparmi, Genitori
Gli italiani perdono le guerre come se fossero partite di calcio e le partite di calcio come se fossero guerre.
Winston Churchill

Calcio, Vittoria, Italiani
Alcuni vedono l'impresa privata come una tigre feroce, da abbattere subito. Altri la vedono come una mucca da cui mungere. Non abbastanza persone la vedono come un robusto cavallo che traina un solido carro.
Winston Churchill

I problemi della vittoria sono più piacevoli di quelli della disfatta, ma non sono meno ardui.
Winston Churchill

Vittoria
Questa è la risposta che darò al presidente Roosevelt: fidatevi di noi. Dateci la vostra benedizione, e con l'aiuto della Provvidenza alla fine andrà bene. Non intendiamo fallire o tentennare; non intendiamo indebolirci o stancarci. Né l'improvviso urto della battaglia, né le lunghe prove della vigilanza e del comando ci fiaccheranno. Dateci gli strumenti, e noi finiremo il lavoro.[22][14]
Winston Churchill

Meglio fare le notizie che riceverle; meglio essere un attore che un critico.
Winston Churchill

Recitazione, Attori
Senza tradizione, l'arte è un gregge di pecore senza pastore. Senza innovazione, è un cadavere.
Winston Churchill

Si ritiene che il coraggio sia la prima delle virtù umane. È giusto, perché è la qualità che garantisce tutte le altre.
Winston Churchill

Coraggio
L'alcol è una cosa seria, non va mischiato.
Winston Churchill

Alcol
Ho tratto più io dall'alcol di quanto l'alcol abbia tratto da me.
Winston Churchill

Alcol

Winston Churchill
Winston Churchill

Sir Winston Leonard Spencer Churchill è stato un politico, storico e giornalista britannico. Conosciuto principalmente per aver guidato il Regno Unito durante la Seconda guerra mondiale, è stato suo suo Primo ministro dal 1940 al 1945 e successivamente dal 1951 al 1955. Noto statista, oratore e stratega, Churchill fu inoltre un ufficiale dell'esercito britannico. Autore prolifico, vinse il Premio Nobel per la Letteratura nel 1953 per i suoi scritti storici.
Continua su Wikipedia