Parole d'autore

Frasi brevi

Mi piace chi sceglie con cura le parole da non dire.
Il nostro incontro è nascosto da un velo: Quando il velo cadrà, né tu né io rimarremo.
La bellezza non è che una promessa di felicità.
I miei amori sono di tipo randagio.
A volte mi slego per motivi di salute.
I veri innamorati sono quelli che fuggono.
«Sono Bob Dylan soltanto quando devo esserlo», il resto del tempo sono me stesso.
Il ciclismo è lo sport più popolare perché non si paga il biglietto.
Guardare da vicino il proprio dolore è un modo di consolarsi.
Uccidere è il coraggio di un momento. Vivere il coraggio di sempre.
Dio mi salvi da ogni tenero amore.
No. È il grande inganno, la saggezza dei vecchi. Non diventano saggi. Diventano attenti.
Per essere poeti, bisogna avere molto tempo.
Come posso sapere ciò che penso finché non vedo ciò che dico?
Solo quando sto morendo sono particolarmente in forma.
Vivere senza tentare, significa rimanere con il dubbio che ce l'avresti fatta.
L'umiltà è l'ipocrisia dei modesti.
La vecchiaia è un'astuta trovata per rendere più disponibili alla dipartita.
Accarezzare un'idea può essere compromettente al punto di doverla sposare.
Non ho paura della morte ma ho paura dell'amore.
Gli uomini mi piacciono finché non mi spingono al pianto.
Io accetto il caos, ma non son sicuro che lui accetti me.
Mi piace rimanere lontana dai miei ideali.
Il peccato non si rifiuta mai.
Non sono bella sono soltanto erotica.
Colui che pesa le sue parole cade in miseria.
Responsabile delle bugie non è chi le dice ma chi le provoca.
Il coito è soprattutto affare dell'uomo, la gravidanza, invece, solo della donna.
Darei la vita per non morire.
I lapsus sono delle tremende spie.
Chi è a corto di bugie non può salvarsi.
Dante fu un genio miserabile.
Mi sveglio sempre in forma e mi deformo attraverso gli altri.
Prima di parlare con gli altri addormenta la tua belva segreta.
L'uomo è sempre più vicino all'amore che alla fortuna.
Capita anche a me, Maestro, di aver fatto l'amore con quelli che non ho mai conosciuto.
Tutte le mie canzoni sono canzoni di protesta.
Le disgrazie degli altri ci impressionano tanto perché potrebbero capitare anche a noi.
Il denaro è come l'aria. Finché c'è non te n'accorgi.
Una libertà imposta è peggio della schiavitù.
L'invidia è naturale all'uomo: tuttavia è un vizio e una disgrazia a un tempo.
I sogni migliori sono quelli che lasciano le ali aperte
In solitudine un uomo può acquisire qualsiasi cosa, ma non un carattere.
L'amore è come la febbre. Nasce e si spegne senza che la volontà ne abbia la minima parte.
Siamo buoni a nulla ma capaci di tutto.
Amo gli adolescenti perchè tutto quello che fanno lo fanno per la prima volta.
Non cercate di prendere i poeti perché vi scapperanno tra le dita.
Vorrei parlarti del freddo del cuore, del mio cuore di radice ferita.
La casa della poesia non avrà mai porte.
Certi figli che scorrono nel nostro sangue non avranno mai un parto.