Parole d'autore

Frasi di Martha Graham

Mi hanno chiesto a volte quand'è che ho scelto di diventare una danzatrice. Io non l'ho scelto. Sono stata scelta per essere una danzatrice, e questa è una cosa ineludibile. Quando qualche giovane allieva mi domanda se io penso che debba diventare una danzatrice, io le rispondo: ‘Se senti il bisogno di chiederlo, la risposta è no…'

A nessuno importa se non sei bravo nella danza. Solo alzati e danza!

Le nostre braccia hanno origine dalla schiena perchè un tempo erano ali.

Io non volevo essere un albero, un fiore o un'onda. Nel corpo di una danzatrice noi, in quanto pubblico, dobbiamo vedere noi stessi, non l'imitazione del comportamento, delle azioni di ogni giorno; non fenomeni della natura, non creature esotiche di un altro pianeta: ma qualcosa, una piccola cosa di quel miracolo che è l'essere umano.

Danzare sembra affascinante, semplice, incantevole. Ma il cammino verso il paradiso della realizzazione non è meno complesso di tutti gli altri. C'è una fatica così grande che il corpo grida, persino nel sonno. Ci sono momenti di completa frustrazione, ci sono piccole morti quotidiane…

La danza è scoperta, scoperta, scoperta.

I più grandi ballerini non sono grandi per il loro livello tecnico, sono grandi per la loro passione.

Non danziamo con i piedi: danziamo con le ovaie, con l'utero, e con tutto il corpo e l'anima.

La danza è un canto del corpo, sia esso di gioia o di pena.

I danzatori sono i messaggeri degli dei.